RECENSIONE LIBRO “Liberi di Essere”-Osho

Osho è un maestro di vita e di libertà, i suoi insegnamenti continuano a influenzare milioni di persone di tutte le età e di ogni livello sociale e culturale.

Liberi di essere è un libro che spinge a una profonda apertura interiore, vi troverai concetti nuovi, rivoluzionari.

“Esprimiti in tutti i modi possibili, senza paura. Non c’è nulla da temere, ne esiste qualcuno che ti punirà o ti premierà. Se esprimi il tuo essere nella sua forma più autentica, nel suo flusso naturale, sarai immediatamente ricompensato. La religione può essere condensata in una sola frase: Libertà totale di essere se stessi.”

Queste parole vanno in contrasto con ciò che la società ci ha sempre inculcato: regole, atteggiamenti, abitudini, modi di porsi, modi di parlare che la famiglia, la scuola, la chiesa ci hanno imposto. Tutti hanno sempre cercato di dirci come era giusto e cosa era sbagliato, cosa si deve e non si deve fare o dire, ma in questo modo hanno bloccato la nostra spontaneità.

Un bambino nei primi anni di vita è spontaneo, genuino, fa quello che sente di fare, dice ciò che gli passa per la testa senza filtri, senza condizionamenti, si esprime in tanti modi, e lo fa sempre con una gioia incredibile. Poi crescendo gli adulti iniziano a spegnere questa sua luce, iniziano a convincerlo a reprimere le sue emozioni, la sua spontaneità, e qualcosa dentro di lui inizia a morire.

Osho in queste pagine ci invita a liberarci dai condizionamenti della società, a non seguire regole prestabilite, ma ad agire con consapevolezza, in maniera fluida, spontanea, secondo il nostro sentire interiore.

Ci hanno abituati a seguire una religione e tutto ciò che la riguarda, ma la vera religiosità è tutt’altra cosa, quando inizi a vivere nel momento presente, inizi a danzare, ad essere un tutt’uno con la vita, li sgorga il tuo essere, la tua vitalità, la tua linfa ed è li che incontri Dio.

Nessuno ci ha mai detto di essere semplicemente noi stessi, tutti lì ad offrirci la loro verità , a dettarci formule su come affrontare la vita, regole già prestabilite, ricette magiche per farci diventare persone migliori, per aiutarci ad avere un certo posto di rilievo nella società.

Non è facile eliminare tutta la spazzatura accumulata per tanti anni, ma arriva un momento in cui è necessario lasciare andare,mollare la presa, dimenticare ciò che ci hanno insegnato e ritornare ai nostri primi anni di vita, dove eravamo semplicemente noi stessi. Non ci importava di cosa potevano pensare gli altri di noi.

Ognuno di noi è una persona unica, l’universo non crea mai due essere identici, perciò siamo nati per portare nel mondo qualcosa che solo noi possiamo compiere, ma in questi anni l’abbiamo dimenticato. Abbiamo ascoltato per così tanto tempo la voce della folla da non riuscire più a udire la nostra.

Questo libro mi ha portato a riflettere, a scavare dentro di me, a capire che è ora di smettere di inseguire i falsi profeti.

Solo imparando a vivere nel momento presente riusciremo finalmente a guardarci allo specchio e riconoscere il nostro vero volto.

Leave a Reply