Un buon libro non solo può assumere il ruolo di un amico che sa darti conforto in un momento buio, ma ti aiuterà a scavare dentro di te per trovare una soluzione o quantomeno iniziare un percorso di crescita personale che ti porterà a vedere ogni cosa da un nuovo punto di vista.

Se non avessi avuto un buon libro vicino in tante situazioni mi sarei sentita persa, invece ogni volta il libro giusto mi capitava fra le mani, e mi offriva chiavi di lettura riguardo alla mia situazione che non avrei mai neppure immaginato. I libri sono importanti perché ti permettono di conoscere informazioni che in televisione o nei social non vengono dette, di conseguenza puoi crearti il tuo punto di vista senza essere obbligata a credere a ciò che gli altri dicono. La lettura opera in noi un processo di evoluzione personale, perché anche se non ce ne rendiamo conto ciò che leggiamo diventa cibo per la mente, se leggere diventa un abitudine, col tempo il nostro subconscio immagazzina le informazioni a cui scegliamo di dedicarci, e diventeremo perciò gradatamente una persona diversa.

Attraverso le parole che leggiamo potremmo scoprire che abbiamo anche noi delle grosse capacità ma ci siamo semplicemente fatti scoraggiare dalle opinioni altrui o forse abbiamo banalmente sofferto di bassa autostima. Io sono sempre stata maggiormente attratta dai libri improntati sulla crescita personale, e posso dire che mi hanno fornito gli strumenti giusti per affrontare le varie vicissitudini che la vita mi ha posto davanti. Posso confermarti che se apri un libro puoi fare un viaggio incredibilmente ricco e costruttivo che ti aiuterà a sviluppare la tua creatività e ad accedere al tuo lato intuitivo.

 Dedicarsi costantemente alla lettura fino a farla diventare un abitudine, è come piantare un seme, annaffiarlo e prendersene cura: dopo un po’ di tempo sboccerà un rigoglioso e bellissimo fiore.